DIVENTARE MAMMA L’importanza di parlarne

Gravidanza: /gra-vi- dàn-za/ sostantivo femminile

Non tutte le donne hanno una gravidanza nella loro vita. C’è chi non può o chi non la vuole, ma bene o male tutte almeno una volta ne abbiamo parlato. E quando capita è bene essere informate.


L’importanza di parlarne: il perché di questa rubrica (a cura di Benedetta Mozzi – Ostetrica).

Diventare mamma
Diventare mamma: è bene essere informate

9 mesi (e 10 giorni), 40 settimane, 280 giorni: questa è la durata convenzionale della gestazione della donna, ma sappiamo che l’ostetricia (ramo della medicina che si occupa della fisiologia e della patologia della gravidanza, del parto e del puerperio) alle volte può essere imprevedibile.
Per partire vediamo come e soprattutto quando può concludersi una gravidanza:

  • Aborto precoce: entro le 12sg (settimane gestazionali di seguito sg);
  • Aborto tardivo: dalla 13^sg alla 22^sg;
  • Parto pretermine: dalla 23^sg alla 36^sg;
  • Late preterm: dalla 34^sg alla 36^sg;
  • Parto a termine: dalla 37^sg alla 41^sg;
  • Parto oltre il termine: dalla 42^sg;

Perché è importante sapere questa cosa?

E’ importante poiché influisce sulla scelta dell’ospedale di riferimento, ovvero dove andare a partorire. Infatti non tutti gli ospedali accolgono a qualsiasi epoca gestazionale, quindi è bene informarsi dove sia meglio recarsi in caso di necessità nelle differenti settimane gestazionali.

Attenzione! Questo non vuol dire che se siete in travaglio alla 34^sg una struttura che accoglie dalla 36^sg vi rifiuterà e vi manderà a casa. Sappiate però che in base al procedere del travaglio può esserci la possibilità di trasferimento in una struttura di livello superiore o un rischio, successivo al parto, di trasferimento del neonato/a presso un centro di cure intensive: il bambino potrebbe necessitare infatti del ricovero in un ospedale con la TIN (Terapia Intensiva Neonatale). Naturalmente la decisione è presa in base alle valutazioni che vengono fatte in itinere dai professionisti sanitari, basandosi sullo stato di salute materno-fetale e successivamente neonatale.

Questa breve introduzione è la presentazione di questa nuova rubrica in cui approfondiremo i vari aspetti del “diventare mamma“. Non esitate a scriverci per dubbi e curiosità!


Ecco i nostri ultimi approfondimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.